Posts contrassegnato dai tag ‘lega nord’

Visione aerea del nostro bel PaeseIn una cosa il nostro beneamato Premier ha ragione: Viviamo in un paese di merda.

In un paese normale, un politico normale, un rappresentante del popolo sovrano, di fronte all’evidenza delle accuse, si sarebbe fatto da parte, di fronte a ben più piccoli scandali, avrebbe lasciato la carica più importante del nostro paese… nel nostro ‘Paese di merda’ no.

Noi viviamo in un paese nel quale i potenti riescono ad evitare ogni minimo tentativo della giustizia di far luce sulle loro malefatte.

Viviamo in un paese dove l’opinione pubblica è stata per quasi 20 anni controllata ed ipnotizzata dall’informazione dell’uomo più potente d’Italia che grazie a questo, ci ha modellato a suo piacimento.

Quindi caro Premier… hai ragione! Viviamo in un Paese di merda… e la gente se ne sta accorgendo,

Avevo scritto l’ultimo articolo prima di Natale, subito dopo la fiducia ottenuta dal governo alla Camera ed esprimendo come secondo me l’unico vero vincitore fosse stato all’ora Berlusconi.

Ebbene, a poco più di un mese, le vicende personali e non del premier capeggiano le prime pagine dei giornali, non solo Nazionali.

Forse siamo giunti realmente ad un punto di non ritorno, politicamente e personalmente per Berlusconi. Da notare che se la spallata non è riuscita da parte di Fini e dell’opposizione, Berlusconi si sta facendo lo sgambetto da solo. Proprio il suo tenore di vita, il suo vivere comandando e senza regole, disprezzando ogni qualsivoglia legge, fregandosene dei comuni cittadini, Berlusconi sta implodendo su sè stesso.

Sintomatico il fatto che la sua possibilie caduta non sarà a causa della sua politica, ma solo ed esclusivamente per il suo modo di vivere.

Il Pdl dovrebbe a questo punto darsi una mossa e cercare di uscira dal pantano dove si è infilato. Se realmente vuole essere il partito del Centro Destra, democratico e con un futuro, si deve scrollare di dosso il peso che ora è Silvio Berlusconi. Fini ha già abbandonato la nave, probabilmente intuendo anche la situazione che si profilava all’orizzonte e con tutta onestà non vedo futuro nel Pdl se non si riesce a trovare una formula nuova post-berlusconiana.

Non voglio entrare nel merito di quel che succedeva ad Arcore nelle cosiddette ‘feste’ del Cavaliere. La mia opinione è che un rappresentante dello stato, nonchè Primo Ministro, deve essere d’esempio alla Nazione, anche di fronte agli occhi del mondo. Berlusconi sta dando il peggio del peggio all’immagine dell’Italia nel mondo.

Andarsene questa volta mi sembra l’unica via d’uscita.