Posts contrassegnato dai tag ‘calcio’

Tra le cose che trovo insopportabili in una partita di calcio, ci sono senza dubbio le perdite di tempo.

Giocatori che stanno a terra minuti, senza che nulla di serio sia loro effettivamente accaduto, rimesse laterali che durano 20 secondi soprattutto se si tratta della squadra che sta vincendo. Tempo di recupero assegnato dall’arbitro nel quale solitamente non si gioca a causa proprio delle perdite di tempo.

Cosa impedisce al calcio di introdurre, come avviene nella quasi totalità degli altri sport, un cronometro effettivo gestito da un cronometrista?

L’introduzione di questa rivoluzione avrebbe soltanto lo spettatore (che tra l’altro paga per vedere del calcio giocato).

Quante volte abbiamo visto una squadra in vantaggio, soprattutto nella parte finale della partita, cercare qualunque modo per perdere tempo?
Simulazioni di fallo. Il portiere che rinvia il pallone da fondo campo perde quasi 30 secondi. Rimesse laterali che durano una vita.

L’unico modo per evitare tutto ciò sarebbe il tempo effettivo.
Nelle partite di calcio si gioca effettivamente 30 minuti per tempo sui 45 a disposizione.
Due tempi da 30-35 minuti effettivi e non ci sarebbero neppure eventuali problemi con i tempi televisivi.
Inoltre sparirebbe la discrezionalità dell’arbitro sul tempo di recupero.

Ovviamente sarebbe una riforma che interesserebbe l’international board e sappiamo benissimo che per modificare qualcosa nel modo del calcio, oltre la volontà di farlo, servono tempi biblici 😦

Annunci