Un russo a Melbourne

Pubblicato: 30 gennaio 2005 in Sport - Tennis

Australian Open – Finale Maschile

E’ Marat Safin il nuovo Re d’Australia. Nella finale degli Australian Open il russo doma l’idolo di casa Leyton Hewitt in 4 set 1-6, 6-3, 6-4, 6-4.

La cronaca del match

Partenza a razzo per Leyton Hewitt che sembra davvero irresistibile. Sul 2-1 del primo set strappa subito il servizio all’avversario e con un tennis a dir poco perfetto porta a casa il set velocemente 6-1. Notevoli però anche le imprecisioni di Safin che nel primo set commette 13 errori non forzati contro 1 soltanto di Leyton.

Nel secondo set Safin trova l’equilibrio di gioco e breakka Hewitt portandosi 3-1. Safin si porta avanti fino al 5-3, serve e chiude il secondo set.

La chiave della partita e’ il 4° set. Hewitt riesce subito in avvio a guadagnare un braek di vantaggio portandosi prima sul 2-0 fino al 4-1.
Sul 4-2 per Leyton, la svolta. Marat ha a disposizione una prima palla break annullata, dopo uno scambio folle, con un dritto vincente. Safin alla 3a palla break riesce a sfondare con un rovescio vincente da fondo campo. Qui per Hewitt si spegne la luce.
Safin infila 5 giochi consecutivi e mette in saccoccia il 3° set.

Nel quarto set Safin fa il break subito in apertura e tanto gli basta per arrivare al 5-4 e servire 3 match point. Basta il primo.

Conclusioni
Safin vince la sua seconda finale di una prova del Grande Slam dopo quella del 2000 agli Us Open contro Sampras. Hewitt è arrivato ad un passo, ma si sono visti i miglioramenti fisici e mentali del giocatore che è tornato ai livelli di due anni fa.
A conclusione degli Australian Open si può dire che i quattro più forti giocatori del mondo sono proprio i semifinalisti visti qui. Federer è ancora probabilmente una spalla sopra gli altri, ma se uno degli altri 3 (Hewitt, Roddick e Safin) è in giornata può competere alla pari.
Sicuramente al Roland Garros vedremo altri giocatori protagonisti. Si gioca sulla terra, e penso che l’unico dei quattro che può avevere un po’ più di chance su questa superfice sia Safin.

Antonio Donato

Advertisements
commenti
  1. fabio baiguini ha detto:

    Se scrivessi le documentazioni delle nuove release di WG allo stesso modo con cui scrivi nel tuo blog, sarebbe meglio.;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...